Le persone dietro la preghiera di Taizé

Più di 25 anni fa, alcuni ragazzi di ritorno da Taizé decisero di dare continuità all’esperienza fatta nella piccola Comunità francese dando vita ad un appuntamento mensile a Torino. Nata dal desiderio di condividere questa esperienza personale,la preghiera di Taizé a Torino ha coinvolto negli anni molti giovani e adulti, alla ricerca di una spiritualità semplice e contemplativa.

Consapevoli della ricchezza sociale e spirituale propria della città di Torino, le persone che abitualmente preparano la preghiera si sono recentemente “avventurate” nell’organizzazione dell’incontro ecumenico “Torino incontra Taizé 1-4 maggio 08”, che ha raccolto circa 300 ospiti da tutta Italia e richiamato in Duomo oltre 1200 persone. L’obiettivo era duplice: da un lato permettere alla città di scoprire o riscoprire una Chiesa viva, giovane ed estrememente semplice; dall’altro offrire all’esterno l’occasione di conoscere il ricco mosaico di carismi che convivono a Torino.

In quell’occasione Torino è diventata davvero una tappa di quel pellegrinaggio di fiducia che si rinnova attraverso i continenti affinchè chi si sente in cammino possa fermarsi per confrontarsi coi fratelli e riprendere la propria strada nella riconciliazione.

Ancora oggi, è vivo l’entusiasmo e la voglia di proporre un cristianesimo accogliente ed essenziale, che tende la mano a tutti coloro che sono in ricerca e propone, anche all’interno della Chiesa, una cultura di pace e fraternità.

Chiunque può contribuire e aiutare: nella preparazione della chiesa, dei canti, delle preghiere.

Per offrire aiuto, spunti, suggerimenti, scrivici: info@torinoincontrataize.it.

@